Book online now
 
Quandoo
Book online now

Aperto dal Lunedì alla Domenica

12.00-14.30 | 19.00-22.30

Chi Siamo

Il ristorante “Santa Felicita”, si trova all’interno delle storiche mura dell’omonima chiesa sconsacrata, considerata tra le più antiche di Verona.
Il locale è ubicato nel cuore del centro storico, nell’ansa dell’Adige, tra Ponte Pietra e Piazza delle Erbe.

In questa cornice di rara bellezza il ristorante “Santa Felicita” vi offrirà piatti di qualità a base sia di pesce, sia di carne e per soddisfare tutti i palati, anche l’immancabile pizza. Esclusivo il vivaio per la scelta dell’astice, possibilità di gustare la paella su prenotazione.

Indicato per colazioni di lavoro indiscrete e informali, cene conviviali, banchetti e cerimonie esclusive. Serate indimenticabili nel suggestivo soppalco.
Molto caratteristico il plateatico estivo.

Storia

I primi cenni storici riguardanti l’edificio risalgono ad un frammento scritto nel 1085. Santa Felicita risulta consacrata il 2 Novembre 1207 dal Vescovo Adelardo e in epoca successiva le fu concesso il fonte battesimale.

La costruzione presenta differenti stili architettonici sviluppati nel corso dei secoli. Osservando la struttura si possono riscontrare alcuni interessanti elementi, l’impronta principalmente romanica, il magnifico soffitto ligneo risalente al 1300, l’ampliamento della zona absidale eseguita nel XVII secolo. Il campanile è considerato tra i più antichi della città. Di grande importanza artistica sono considerate le pareti affrescate, databili al trecento, che un tempo ricoprivano completamente l’edificio; rilevante lo splendido affresco che raffigura il volto di Cristo, ancora oggi presente all’interno della chiesa.

La chiesa fu soppressa con la riforma napoleonica del 1806, fu venduta a proprietà privata e venne adibita ad usi civili. Verso la fine dell’Ottocento, parte degli affreschi furono staccati per essere conservati; attualmente sono posti nei magazzini del Museo di Castelvecchio e nel Museo G. B. Cavalcaselle presso la tomba di Giulietta.

La chiesa fu dedicata alle Sante Perpetua e Felicita, due giovani donne che nel 203 d.C. furono arrestate e condannate a morte per essersi convertite al cristianesimo, poiché un decreto dell’imperatore Settimio Severo, aveva proibito a tutti i cittadini dell’impero di diventare cristiani. Il martirio avvenne il 7 Marzo nell’arena di Cartagine. Il culto di Perpetua e Felicita si diffuse in tutto il mondo cristiano e in seguito, fu inserito nel primo calendario liturgico, nella data del loro martirio.

Eventi

“La campagna e la Romagna sono tornate Pascoli a tavola Musica – Poesia – Ricordi”

Il ristorante “Santa Felicita” è lieto di proporvi l’evento che si terrà Giovedì 25 Maggio alle ore 19.30

Con la partecipazione di:
Ernesto Guidorizzi
Carlo Bortolozzo
Elisabetta Zampini

La serata sarà allietata dall’accompagnamento musicale del suonatore di fisarmonica Giuseppe Zambon

MENU DEL FANCIULLINO 25€

Antipasto :

Salame Cacciatorino, Pane Casareccio, Polenta e Lardo

Primo Piatto :

Lasagnette al Ragù della sorella Mariù

Dolce :

Sbrisolona fatta in casa

Vino in Abbinamento : 

Poggio al Tufo -Rompicollo, Toscana IGT 2014

60% Sangiovese 40% Cabernet Sauvignon Rosso rubino intenso con profumi di frutti a bacca rossa maturi, more, lamponi. Pieno, corposo, morbido e vellutato al palato. Adatto a primi piatti, risotti, salumi, carni bianche e formaggi freschi.

Your Name (required)

Your Email (required)

Subject

Your Message